Travel Dreams 2020 o Traveldreams 2020? Non importa, finalmente sono arrivati!!!

Oh, finalmente, ci siamo!

E’ il momento dei Traveldreams. Questa volta ho riassunto le esperienze di viaggio fatte nel corso dell’anno precedente altrove perchè sono state davvero troppe e non volevo allungare a dismisura questo articolo, quindi posso partire subito con i desiderata per il 2020 sperando che sia altrettanto denso di viaggi, viaggini e viaggetti come il 2019 e che mi dia le stesse soddisfazioni (non posso chiederne di più perchè significherebbe essere davvero incontentabile).

Andiamo per ordine geografico quindi, dalla meta più vicina a quella più lontana:

ITALIA:

La cara e vecchia Italia la snobbo davvero tantissimo. A volte credo se lo meriti, a volte mi sento in colpa.

Ciò che avrei proprio voglia di fare è un giro per le cantine delle Valtellina all’assaggio dei nostri eccellenti vini. Si tratta di realtà quasi sconosciute ma che offrono una produzione di tutto rispetto anche se quantitativamente limitata ma si sa che il detto recita “nelle botti piccole sta il vino buono”. Magari potremmo cogliere l’occasione per trascorrere anche una giornata di relax ai Bagni Vecchi di Bormio. Vino e terme… che chiedere di più per un week end nella zona?

 

expedia
Foto di QC Terme

 

Rotolando verso sud, come cantano gli amati Negrita, mi piacerebbe tornare a Napoli con Fede. La trasferta di lavoro effettuata a fine anno mi ha lasciato la voglia di scoprire meglio questa città e condividerla con mio marito che, come me fino a pochi giorni fa, non l’ha mai visitata. Un viaggetto a dicembre del prossimo anno, in pieno periodo natalizio non sarebbe affatto male e i collegamenti ferroviari sono eccellenti. E allora perchè no?

 

EUROPA

Ho voglia di nord Europa. Non ci sono mai stata e fremo dalla voglia di andarci.

La lista delle mete papabili è mooolto lunga ma al primo posto, parimerito abbiamo:

Copenaghen, con andata e ritorno in giornata a Malmo,

 

Myscratchmap
Foto di My Scratch Map

e Tallin.

pietrolley
Foto di Pietrolley

 

Il 4 gennaio è il mio compleanno e spero tanto, tanto, tanto che nel kit regalo ci sia il biglietto per uno di questi luoghi. Ovunque voi siate, se mi sentite urlare sappiate che è perchè sono stata esaudita.

Categoria a parte è il Regno Unito.

Brexit sì, brexit no, questa rimane sempre la mia terra promessa. Amo tutto ciò che viene dal regno di Sua Maestà Elisabetta II (eccetto lei e tutta la sua famiglia, naturalmente), compreso il porridge e il meteo che impazzisce ogni due secondi.

Anche in questo caso ho due mete dei sogni che vorrei visitare al pari delle due precedenti:

Edimburgo

nelcuoredellascozia
Foto di Nel cuore della Scozia

 

e Bristol, con capatina a Bath, già che sarei nei pressi…

 

viaggiatoriscrittori
Foto di I Viaggiatori Scrittori

 

Certo che se mi proponessero una settimanina in un cottage in Cornovaglia o nel Devon non è che mi offenderei, ma andiamo con calma. Un posto alla volta e arrivo anche lì… forse!

RESTO DEL MONDO

Come sempre sui viaggi a lunga durata o a lunga distanza sto un pochino indietro nei Traveldreams.

Quest’anno dovrebbero essere due (spero e faccio gli scongiuri che sia così) ma per scaramanzia mi astengo dallo scriverli in modo chiaro. Sono ancora troppo lontani e troppo agognati: ho paura mi scivolino via nel frattempo…

Uno è già stato prenotato e si svolgerà a cavallo tra maggio e giugno. Durata 9 giorni, destinazione collocata nel Medio Oriente. Due tappe previste, due posti agli antipodi. Misticismo e perdizione, “preghiera” e divertimento. Non sto più nella pelle. Non so cosa aspettarmi ma credo che sarà uno di quelle esperienze che ti entrano sottopelle e ci rimangano a lungo.

L’altro, il “viaggione” estivo è un luogo che punto da anni. Tutt’ora è in lizza con un paio di altre due mete ma il richiamo del suo continente è così forte che difficilmente perderà la sfida. L’idea del viaggio è tutta qui (voi non lo vedete ma con una mano mi sto indicando la tempia e con l’altra il petto all’altezza del cuore) anche se qualcuno di cui non riporto il nome ma solo il collegamento al blog cerca di destabilizzarmi suggerendomi itinerari alternativi e mandandomi in crisi mistica. Dovrebbe durare tre settimane piene e svolgersi a settembre ma spero di prenotare entro la prima metà di marzo, prima però devo convincere Federico che non è entusiasta quanto me. Se lui non è convinto, scarto e passo oltre. Si viaggia in due, no?!?

Bene… Detto ciò, non vedo l’ora di leggere gli articoli degli altri blogger. E’ il momento social che attendo e amo di più di tutto l’anno. Carissimi, non deludetemi!

PS: è inutile scrivervi per la milionesima volta che se saltasse fuori un ritorno al volo a Londra o a Berlino farei i salti di gioia e mi lusserei una spalla per baciarmi il gomito ma pure la scapola?!? Perchè io non l’ho scritto, ma questo è implicito in tutti i post che scrivo… anche quelli che non c’entrano nulla con i Traveldreams, ovviamente! Quindi, trovatemi un pretesto qualsiasi per tornare almeno in una delle città più cool del Pianeta… Please! 🙏

 

Viaggiatrice povera, fotografa inesperta, pasticciona tecnologica, gattodipendente. Rifletto sul senso della vita e raccolgo dettagli che fanno la differenza. Ricordi, impressioni, immagini, incontri.

14 Comments

  1. Mi sento di sottoscrivere tutti questi travel dreams o traveldreams, a partire da Bormio, visto che una nuotata in quella piscina bollente con la neve intorno la farei volentieri. Per l’Europa, se vai a Tallinn ti consiglio anche di fare una capatina a Helsinki che si raggiunge in un paio di ore di traghetto: io avevo fatto il contrario, arrivando in Finlandia e poi sconfinando in Estonia per un giorno (e devo dire che Helsinki mi è piaciuta molto di più di Tallinn).
    Mi sa che ho capito la meta del viaggione perché sono andata a sbirciare tra le pagine del blog che cerca di destabilizzarti ma non scrivo niente per scaramanzia!
    Always time per Berlino o Londra – chissà che non ci incontreremo proprio a Londra un giorno l’altro?

    1. Ahhh, sei una faina. Non ti sfugge nulla!
      La meta del viaggio già prenotato lo conosci visto che sei tornata da non molto… 😉

      Per i consigli su Tallin, mi piacerebbe assolutamente poterli ascoltare. Attendo con ansia il 4 gennaio e il mio regalo di compleanno… Vediamo cosa é riuscito ad organizzare Fede!
      Quanto a Londra, come te ci andrei tutti gli anni, cosa che per problemi di budget non mi é possibile fare… Però magari questa primavera, una capatina in una di quelle zone che ancora non conosco e che ho tanta voglia di scoprire… Magari tu sarai lì da qualche parte… ❤️

      1. Sì l’altra meta la conosco già 😉 Per quella che forse ho indovinato, ti lascio il link al blog di Elimeli che “in quella destinazione” ci è stata: https://www.elimeli.it/ (magari la conosci già e hai già letto tutto).
        Non parliamo di budget… Io per arrotondare faccio traduzioni ogni tanto per un’amica – cosa non si fa per partire 😂

  2. Iniziamo con Tallinn, una città di cui mi sono innamorata, sebbene l’abbia vista in inverno (ma io e Fabio siamo degli orsi polari quindi no problem) e sebbene molti la considerino una città da cartolina. Sì, lo è ma mi è piaciuta comunque.
    Sulla Gran Bretagna, beh, tocchi IL mio punto debole: come sai abbiamo in testa le Cotswolds, che dici ci vediamo a Bath e a Bristol? Meta viaggio n. 1 è uno dei travel dreams che avrei voluto aggiungere ma Fabio mi ha detto che avrei esagerato troppo quindi mi sono contenuta 😂

    1. Ma questi mariti sono capaci solo di tarparci le ali? Povere noi… Comunque la Gran Bretagna é anche io mio punto debole. Ti capisco benissimo!

      Tallin aspetterá… Ho appena prenotato un’altra meta… Una di quelle nell’elenco. Miracolo! Partenza a Pasqua… Attendo con ansia!

      Un abbraccio forte!

  3. Ciao! Adoro leggere sia le sintesi di fine anno che le wishlist, soprattutto le wishlist degli altri. Forse perche’ io non sono cosi’ brava con questi ultimi articoli perche’ la vivo piu’ alla giornata, programmo, cambio, riprogrammo, vedo un’offerta di volo, cambio, ecc. Quindi riesco meglio a tirare le somme che a immaginare piani precisi in cui alla fine elencherei piu’ di meta’ del mondo ahah!!!
    Bellissimi desideri i vostri, vi auguro di poter realizzarne molti assieme! In alcuni luoghi da te detti sono stata tra l’altro e te li consiglio tanto, per citarne uno Edimburgo e la Scozia (tornerei subito!). Inutile dire poi che seguo con curiosita’ i viaggioni, chissa’ dove ci porterete! Buon 2020 di viaggi!! Un abbraccio!

    1. Grazie mille per l’augurio che ricambio anche per le “improvvisate”.
      Al 6 gennaio posso dire di aver prenotato (oltre a uno dei due viaggioni), anche uno dei Traveldreams europeo…….

      Dovrò aspettare Pasqua ma sono felicissima…

      Un abbraccio forte,
      Elena

  4. Per prima cosa auguri in ritardo, hai trovato un biglietto nel kit? 😉
    Spero tu possa tornare nella mia Patria (Napoli) e che tu faccia qualche salto nordico in Europa. Io mi sono innamorata della Norvegia.

    1. Grazie mille, Liliana.
      Nel kit regalo c’era un biglietto molto gradito per un luogo che é stato nei Travel Dreams fino allo scorso anno. Ci avevo rinunciato, e invece… Però io mi sono autofatta un regalo di compleanno prenotando per Pasqua in uno dei posti dei Travel Dreams di quest’anno… Chi fa da sé…
      Un abbraccio e grazie per essere passata…

      1. hahahahha hai fatto benissimo!!!
        Attenderò con ansia che tu sveli le destinazioni sul tuo blog.
        Buona settimana. :*

Rispondi