Un anno dopo…

Ogni anno ci metto mesi a scrivere il post sul viaggio estivo precedente.

Perché cambiare proprio ora.?!?

Dopo l’Africa e l’America del Nord avevamo tanta voglia di Europa.

E allora Loira, Bretagna, Normandia, Parigi.

Un viaggio che ci ha sorpreso per la potenza di quello che abbiamo visto.

Pensi di conoscere tutto perché sei vicino a casa e invece tutto è così diverso da vincere e da sorprenderti completamente. Diverso anche dalla volta precedente in cui l’avevi visto…

Ed è troppo per parlarne, per scriverne.

Troppa storia, troppi incontri, troppi luoghi, troppi gusti, troppi…

E il clima che è il padrone di tutto. Che cambia la tua giornata, che cambia le tue prospettive. Così imprevedibile, così potente. Sole, vento, acqua… e poi ancora sole. Splende, scalda, si fa desiderare, arriva e sparisce di nuovo lasciandoti in balìa del freddo e della pioggia.

Potrebbero nascere tanti racconti, tanti temi.

Non so neppure scegliere le foto.

Dopo un anno alcuni ricordi sbiadiscono, altri emergono prepotenti.

Che emozione devo seguire?

 

 

 

Viaggiatrice povera, fotografa inesperta, pasticciona tecnologica, gattodipendente. Rifletto sul senso della vita e raccolgo dettagli che fanno la differenza. Ricordi, impressioni, immagini, incontri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *